PMI, dall’INAIL 14,5 milioni di euro per la formazione alla sicurezza

postato il 27.01.2016  in Sicurezza in azienda
PMI, dall’INAIL 14,5 milioni di euro per la formazione alla sicurezza

Il "Bando per il finanziamento di progetti formativi specificatamente dedicati alle piccole, medie e micro imprese", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 19 gennaio 2016, finanzia con 14.589.896 euro una campagna nazionale per rafforzare la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il riferimento normativo è naturalmente il decreto legislativo 81/2008 (TU Sicurezza sul lavoro).

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali trasferirà i fondi all’INAIL, destinati a progetti realizzati in almeno quattro regioni (nord, centro, sud e isole) e ripartiti egualmente su sei diversi ambiti di formazione:

1) adozione di modelli di organizzazione e di gestione (art. 30 D.Lgs. 81/2008) “in un’ottica di sviluppo del sistema delle relazioni e del cambiamento della cultura organizzativa”;

2) imprese familiari e lavoratori autonomi (art. 21 D.Lgs. 81/2008);

3) aspetti gestionali e tecnici dei lavori in appalto e negli ambienti confinati, con particolare riferimento alla gestione delle emergenze;

4) adozione di comportamenti sicuri;

5) valutazione dei rischi con particolare attenzione alle specificità di quelli collegati allo stress lavoro-correlato, alle lavoratrici in stato di gravidanza, alle differenze di genere e agli altri previsti nel TU sicurezza (art. 28);

6) gestione dei rischi in ambiente di lavoro legati alla dipendenza da alcool, sostanze psicotrope e stupefacenti. Destinatari della campagna di formazione sono: i datori di lavoro, i lavoratori, compresi quelli stagionali, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS/RLST) delle piccole, medie e microimprese, i piccoli imprenditori. I soggetti attuatori previsti dal bando sono: le organizzazioni sindacali e datoriali, gli organismi paritetici, le università, il dipartimento dei vigili del fuoco, gli ordini e collegi professionali per i propri iscritti, gli enti di patronato e i soggetti formatori accreditati.

I soggetti attuatori potranno presentare la domanda di finanziamento su delega delle imprese cui sono dedicati i progetti.

La domanda di finanziamento va presentata entro le ore 13 del 19 aprile 2016, insieme a tutta la documentazione e con le modalità indicate nel bando.

Tags: finanziamenti sicurezza, bando imprese,

Torna indietro

SCRIVI UN COMMENTO

 
 
 
 Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e quelle minuscole.